Benvenuti su PianetaDragonBall!
Pagine consigliate...

Le sette Sfere del Drago

Le sette Sfere del Drago sono l'oggetto delle brame di tutti i maggiori protagonisti di Dragon Ball: scopri il loro nome originale!

Shenron

Le sette Sfere del Drago sono le fondamenta, i sette oggetti-cardine su cui è imperniata l'intera storia di Dragon Ball. Esse sono sfere di vetro di colore arancione, e recano al loro interno da una a sette stelline rosse; quando vengono riunite in un unico luogo, si illuminano entrando in risonanza e consentono a chi le ha ritrovate di evocare il potente Drago Shenron, che concederà all'evocatore il diritto di esprimere un desiderio. Dopo che il desiderio viene esaudito, le sfere si spargono magicamente in giro per il Pianeta e divengono normalissimi sassi per un anno, prima di riacquistare i loro poteri.

Polunga

Solo alla fine della prima serie di Dragon Ball, veniamo a sapere che Shenron è una creazione del Supremo della Terra. In Dragon Ball Z, quando i Saiyan Vegeta e Nappa invadono il Pianeta, viene rivelato che il Supremo proviene dal Pianeta Namek, da cui era partito molti anni prima per raggiungere il nostro Pianeta. Come il Supremo, alcuni abitanti di Namek (i membri della Famiglia Dragon) hanno il potere di creare delle Sfere del Drago; difatti, su quel pianeta è presente un altro potente Drago, Polunga, che sarà evocato riunendo le sette Sfere sparse per il pianeta, simili nell'aspetto a quelle della Terra, ma più grosse per dimensioni. Il più grosso limite di Shenron è che non può esaudire due volte lo stesso desiderio. Polunga invece non ha questo limite, e per di più, il Drago di Namek concede a chi lo evoca ben tre desideri.

Radar Sfere del Drago

Nella serie Dragon Ball GT, un altro Drago appare, creato dal Supremo prima che si dividesse dalla sua parte malvagia (e quindi prima del Drago Shenron che conosciamo fin dalla prima serie); esso viene evocato riunendo Sfere con stelline nere. Dopo che il desiderio viene esaudito, queste Sfere hanno la particolarità di spargersi non sul Pianeta, ma nell'Universo; inoltre, se non tornano sul Pianeta d'origine entro un anno, quest'ultimo è destinato alla distruzione.

Al di là della traduzione italiana "Sfera a una stella", "Sfera a quattro stelle" e così via, è interessante scoprire quali sono i nomi originali che il maestro Akira Toriyama ha dato a ciascuna Sfera del Drago. Dunque ecco l'elenco delle sette Sfere del Drago, con tanto di immagini.

  • IXINCHU: Sfera del Drago a 1 stella
  • RYANXINCHU: Sfera del Drago a 2 stelle
  • SANXINCHU: Sfera del Drago a 3 stelle
  • SUXINCHU: Sfera del Drago a 4 stelle
  • UXINCHU: Sfera del Drago a 5 stelle
  • RYUXINCHU: Sfera del Drago a 6 stelle
  • CHIXINCHU: Sfera del Drago a 7 stelle

In Dragon Ball GT, assistiamo alla creazione di sette Draghi Malvagi scaturiti da ciascuna delle sette Sfere; il fenomeno è dovuto all'energia negativa che si è accumulata nelle Sfere ogni volta che è stato espresso un desiderio. I nomi dei sette Draghi Malvagi possono essere facilmente dedotti dai nomi delle sfere; bisogna però conoscere quale Drago è associato a quale Sfera (ad esempio: il Drago della quarta Sfera è Su Shenron, il Drago che combatte lealmente con Goku; il Drago della prima Sfera è I Shenron, il potente Drago bianco che darà del filo da torcere a Gogeta Super Saiyan 4). Ecco quindi che torna utile l'elenco che segue:

I ShenronI SHENRON: Drago 1 stella
Ryan ShenronRYAN SHENRON: Drago 2 stelle
San ShenronSAN SHENRON: Drago 3 stelle
Su ShenronSU SHENRON: Drago 4 stelle
U ShenronU SHENRON: Drago 5 stelle
Ryu ShenronRYU SHENRON: Drago 6 stelle
Chi ShenronCHI SHENRON: Drago 7 stelle