Benvenuti su PianetaDragonBall!
Pagine consigliate...

Game Boy (Color)

Ve la ricordate la Console Portatile più famosa al Mondo? Game Boy e il suo successore Game Boy Color, un viaggio nel passato del Videogaming

Game Boy Nintendo

Game Boy è una console portatile a 8 bit prodotta da Nintendo, uscita per la prima volta in Giappone e USA nel 1989 e approdata in Europa l'anno successivo; anche nel nostro Paese ha venduto molti pezzi.

Il dispositivo montava uno schermo a cristalli liquidi da 2,9 pollici con toni di grigio su fondo verde, della risoluzione di 160x144 pixel; al suo interno aveva una CPU di Sharp a 8 bit; la croce direzionale, i pulsanti Select e Start, e i due pulsanti A e B ricordano in qualche modo il controller del Nintendo NES. Il supporto di memorizzazione dei giochi era la cartuccia, che alloggiava un chip ROM contenente i dati del gioco.

Tetris per Game Boy

Tra i giochi per Game Boy, particolarmente famoso è divenuto Tetris (spesso dato in dotazione con il Game Boy), venuto dalla Russia con le sue musiche ipnotiche!

Nel 1994, Nintendo commercializzò anche un particolare adattatore, battezzato Super Game Boy, che, dotato al suo interno dello stesso hardware contenuto nella console portatile, consentiva di inserire le cartucce per Game Boy nel Super Nintendo; se usato con cartucce ottimizzate per questa funzionalità, l'adattatore aggiungeva tra l'altro il supporto ai colori (riproducibili dal Super Nintendo) e la possibilità di mostrare un contorno grafico di background attorno all'area di gioco.

Game Boy Color

Tra i rivali del Game Boy ricordiamo il Game Gear di SEGA (uscito nel 1990), console portatile con schermo a colori e compatibile, mediante adattatore, con le cartucce del Sega Master System, console allora molto popolare e concorrente del NES.

Nel 1998, Nintendo decise di aggiornare la propria offerta di console portatili proponendo al pubblico una versione, sempre a 8 bit, con display a colori, chiamata Game Boy Color. Oltre al supporto di 32.768 colori, il Game Boy Color era in grado di aggiungere una base di quattro colori ai giochi per Game Boy. Inoltre, fu aggiunta una porta di comunicazione a infrarossi per stabilire un collegamento fra dispositivi: a dire il vero, fu questa una possibilità sfruttata da pochissimi giochi.

Giochi per Game Boy

Giochi per Game Boy ne sono usciti a tonnellate, come Tetris per Game Boy e i vari Pokémon per Game Boy Color, tanto per citare i più famosi. Ma giochi di Dragon Ball per la console portatile più famosa al Mondo ne sono usciti solo tre: i primi due furono creati negli anni '90 per il primo Game Boy con schermo monocromatico, mai usciti in Italia, mentre l'ultimo è stato prodotto nel 2002 per Game Boy Color e commercializzato anche nel nostro Paese.

Partite dalla tabella qui sotto per scoprire info, trucchi, tattiche di gioco e guide complete. Troveranno qualcosa di interessante anche coloro che vorrebbero giocare con questi tre titoli sul proprio computer: il contenuto delle ROM presenti nelle cartucce di un gioco, oggi si può trovare in formato file per essere letto anche su PC e dispositivi mobile grazie a programmi di emulazione capaci di decodificare le istruzioni contenute all'interno della ROM.

In parole povere, per giocare ai giochi per Game Boy e Game Boy Color disponibili in Rete, dovete installare un emulatore della console portatile di Nintendo sul computer. Trovate subito il miglior emulatore per Game Boy seguendo la nostra guida! ROM per Game Boy (Color) si trovano su diversi siti in giro per la Rete; focalizzandoci sui giochi di Dragon Ball per Game Boy e Game Boy Color, trovate tutto seguendo i link qui sotto. Have fun! ;)

Dragon Ball Z: Goku Hishōden
RPG per Nintendo Game Boy
1994
Dragon Ball Z: Goku Hishouden per Game Boy
Dragon Ball Z: Goku Gekitōden
RPG per Nintendo Game Boy
1995
Dragon Ball Z: Goku Gekitouden per Game Boy
Dragon Ball Z: I Leggendari Super Guerrieri
Gioco di Strategia per Game Boy Color
2002
Dragon Ball Z: I Leggendari Super Guerrieri per Game Boy Color

Link correlati