Benvenuti su PianetaDragonBall!
Pagine consigliate...

Storia di Dragon Ball Z

Radish e il passato di Goku

Sono trascorsi 5 anni da quando Goku e Piccolo si sono affrontati al 23° Tenkaichi Budokai. Ora Goku è sposato con Chichi e ha un figlio, Gohan (che porta lo stesso nome del bisnonno); questo bambino è diverso dal padre, perché non ama combattere e sogna di diventare uno studioso. Dopo anni di pace, arriva dallo spazio uno strano tipo dalla forza elevatissima e con uno scouter sull'occhio (rilevatore del livello combattivo di una persona). Mentre Goku presenta Gohan agli abitanti della Kame House, il guerriero giunto dallo spazio cerca Goku con lo scouter, che lo porta invece da Piccolo: quest'ultimo è incredibilmente scosso dalla tremenda forza del misterioso combattente. Lo scouter del guerriero rileva poi la vera posizione di Goku, permettendogli di arrivare volando alla Kame House. Qui dice di chiamarsi Radish e di essere il fratello di Goku; Radish dice la verità, perché ha una coda, proprio come Goku prima che Dio gliela strappasse. Spiega che Goku, il cui vero nome è Kakaroth, appartiene alla razza dei saiyan, spietati guerrieri dello spazio che devastano e conquistano pianeti per rivenderli ai loro soci-alleati. Dice che Kakaroth (Goku) era stato inviato sulla Terra da bambino affinché, divenuto grande, uccidesse tutti i terrestri e conquistasse la Terra. Allora il maestro Muten spiega che in effetti il suo vecchio allievo Son Gohan, nonno di Goku, aveva trovato un bambino in una navicella e se ne era preso cura. All'inizio il bambino era irrequieto e cattivo, finché una volta non batté violentemente la testa cadendo in un dirupo: da allora divenne buono e gentile. Poi Radish dice che Vegeta, il pianeta d'origine dei saiyan, è andato distrutto; all'esplosione sono sopravvissuti solo in 4, perché in quel momento si trovavano altrove: lui, Goku e altri due (Vegeta e Nappa), e quindi ora hanno bisogno anche di Goku per compiere le loro azioni di conquista. Per costringere Goku a unirsi a lui, Radish rapisce il piccolo Gohan.

La minaccia dei Saiyan

Così, una nuova minaccia incombe sul pianeta: Piccolo decide di portare con sé Gohan e di diventare il suo maestro; Crilin, Yamcha, Tenshinhan, Jiaozi e Yajirobei vanno ad allenarsi presso Dio. Nel frattempo Goku si trova nell'aldilà; in attesa di essere resuscitato con le sfere del drago, va ad allenarsi dal re Kaioh della Galassia Nord, percorrendo prima una lunghissima strada a forma di serpente; dal re Kaioh, Goku impara ad usare il colpo Kaioh Ken e a creare la potentissima sfera Genkidama. Trascorso un anno, arrivano sulla Terra i due saiyan Vegeta e Nappa. Con gli scouter localizzano la posizione di Piccolo, che si trova assieme a Gohan. I due saiyan notano che Piccolo è un essere proveniente dal pianeta Namecc: sia Piccolo che Dio non lo sapevano, perché da bambino Dio era stato inviato sulla Terra dalla sua famiglia a causa del periodo di crisi che stava vivendo il pianeta Namecc. Poco dopo arrivano anche Crilin, Tenshinhan, Jiaozi e Yamcha. Goku, invece, per un errore di calcolo del re Kaioh, arriverà in ritardo, perché prima deve ripercorrere il serpentone in senso contrario. Intanto sulla Terra inizia lo scontro: i due saiyan usano i Saibaimen, mostriciattoli che crescono dalla terra come le piante. I difensori della Terra riescono ad eliminarli tutti, ma Yamcha perde la vita. Arriva così il turno di Nappa, che sembra imbattibile; Jiaozi si sacrifica per farlo esplodere, ma invano. Tenshinhan cerca così di vendicare il suo piccolo amico sfoderando un poderoso colpo Kikoho, ma muore anche lui. Nappa non vuole uccidere Piccolo, perché lo crede il creatore delle utili sfere del drago. Nello scontro, Gohan si mostra piuttosto spaventato, tanto da deludere profondamente le aspettative di Piccolo. Quando però Nappa sferra un attacco potentissimo verso il bambino, Piccolo gli si mette davanti per difenderlo: Piccolo si è molto affezionato a Gohan e, ora, non è più malvagio come un tempo. Con la morte di Piccolo, muore anche Dio (dato che un tempo erano un unico individuo) e con lui il dio drago. Finalmente arriva Goku, che grazie agli allenamenti del re Kaioh mette Nappa in seria difficoltà. A questo punto, non considerandolo degno di rispetto, Vegeta uccide Nappa, suo compagno, senza pietà.

Così iniziano a fronteggiarsi Goku e Vegeta: Goku usa il colpo Kaioh Ken e Vegeta il Big Bang Attack. I due combattono finché Vegeta non crea una sfera luminosa in grado di sostituire la luna (che era stata distrutta da Piccolo quando, una notte, Gohan si era trasformato in ozharu, proprio come succedeva a Goku). Così Vegeta diventa un gigantesco scimmione, e stritola Goku, fino a spezzargli le ossa. Ma interviene Yajirobei (che fino ad allora se ne era rimasto nascosto), il quale taglia la coda a Vegeta, che torna alle normali sembianze. Ora che Goku non può muoversi, Vegeta combatte contro Crilin e Gohan; Goku però aveva raccolto l'energia necessaria per creare una sfera Genkidama: passa quest'energia a Crilin, il quale lancia la sfera contro Vegeta, mancandolo. Gohan però la respinge a Vegeta e lo colpisce. Seppure in condizioni pessime, Vegeta è ancora vivo e nota che a Gohan è spuntata la coda (precedentemente strappatagli da Piccolo). Fissando la finta luna, Gohan diventa un ozharu, ma Vegeta crea una lama rotante e gli taglia la coda. Però ormai è allo stremo delle forze e, quindi, non gli resta che battere in ritirata. Crilin ora avrebbe la possibilità di eliminarlo, ma Goku gli chiede di risparmiarlo, perché è un guerriero in gamba. Così Vegeta se ne va a bordo della sua navicella.

Sul Pianeta Namek

Crilin ricorda che Vegeta e Nappa avevano detto che sul pianeta Namecc esistono delle altre sfere del drago, con cui resuscitare Dio, Piccolo e gli altri. Così, Crilin, Bulma e Gohan partono per Namecc usando la navicella con cui Dio era venuto sulla Terra anni prima (scoperta da Mr. Popo). Nel frattempo Vegeta è andato a farsi curare su un pianeta alleato dei saiyan. Una volta guarito, scopre che il capo di quel pianeta, il grande Freezer, ha saputo delle sfere di Namecc tramite lo scouter e che è intenzionato a trovarle per chiedere l'immortalità. Ma anche Vegeta desidera diventare immortale, perché, essendo Freezer molto più forte di lui, rischia di rimanere per sempre un suo subordinato: con l'immortalità potrebbe invece sconfiggere Freezer e diventare padrone della Galassia. Così dichiara guerra al suo alleato e parte alla volta di Namecc. Ora le sfere del drago sono ricercate da 3 pretendenti: Bulma (e gli altri), Vegeta e Freezer. Intanto, anche Goku è guarito grazie ai senzu e parte per Namecc con una navicella costruita dal padre di Bulma; inoltre, Yamcha, Tenshinhan, Jiaozi e Piccolo, nell'aldilà, vanno ad allenarsi dal re Kaioh. Nel frattempo, su Namecc, Vegeta sconfigge ad uno ad uno gli scagnozzi di Freezer, tra cui Dodoria e Zarbon, e riesce a rubargli tutte le sfere precedentemente recuperate. Inoltre il guerriero saiyan viene a sapere della presenza dei terrestri su Namecc, i quali hanno già fatto la conoscenza di Freezer. Furibondo per il furto delle sfere, Freezer decide di chiamare a rapporto l'invincibile squadra Ginew, composta da 5 fortissimi guerrieri: Guldo, Likoom, Butter, Jeeth e il capitano Ginew. Vegeta, per avere speranza di sconfiggere la temibile squadra Ginew, è costretto ad unirsi a Crilin e Gohan.

Con loro sconfigge facilmente Guldo, ma viene massacrato dal possente Likoom. Nel frattempo, però, Goku arriva su Namecc: durante il viaggio nello spazio, si è allenato a gravità 100, diventando fortissimo e, infatti, sconfigge facilmente Likoom e Butter. Nel frattempo il capitano Ginew ha riportato a Freezer le sfere del drago rubate da Vegeta e quelle recuperate dai terrestri: ora le ha tutte e 7, ma per attivarle bisogna pronunciare una frase speciale. Così Freezer parte per la dimora dell'anziano capo di tutti i saggi di Namecc, creatore delle sfere namecciane; nel frattempo, chiamato da Jeeth, Ginew torna sul campo di battaglia dove c'è Goku. Il giovane si mostra superiore, ma Ginew, con il suo potere speciale "Body Change" scambia il suo corpo con quello di Goku. Intanto Vegeta approfitta della lontananza di Freezer per andare nella sua navicella e trovare le sfere, nascoste lì. Subito dopo arrivano anche Crilin e Gohan, seguiti però da Ginew (nel corpo di Goku) e Jeeth. Poco dopo arriva Goku (nel corpo di Ginew) e riprende il combattimento con il terribile capitano, che non è ancora abituato ad usare tutte le potenzialità del suo nuovo corpo. Intanto Vegeta elimina Jeeth, poi ferisce gravemente Ginew (nel corpo di Goku): questo decide allora di scambiare il corpo con Vegeta, ma Goku (nel corpo di Ginew) si mette davanti a lui e recupera il suo corpo. Ora Ginew ha il suo vero corpo, ma tenta ancora di prendersi il corpo di Vegeta; Goku però lancia un ranocchio davanti a Ginew, rendendolo un animaletto del tutto inerme! Intanto Freezer giunge dal capo anziano, ma viene ostacolato da Nail, guerriero namecciano con il compito di proteggere il saggio. Goku, gravemente ferito, viene messo in una vasca di rianimazione da Vegeta (quest'ultimo ritiene che Goku gli sia indispensabile per sconfiggere Freezer). Mentre Vegeta si riposa, arriva Dende (bambino namecciano conosciuto durante la caccia alle sfere), che rivela ai suoi amici Crilin e Gohan la frase magica per evocare il drago. Approfittando del sonno di Vegeta, i tre evocano il drago di Namecc, Polunga, che può esprimere tre desideri: il primo è quello di resuscitare Piccolo (e quindi anche Dio, con il drago Shen Long); con il secondo desiderio chiedono di tele-trasportare Piccolo su Namecc. Intanto Freezer sta massacrando Nail, ma, vedendo che il cielo si è oscurato, decide di tornare alla base. Mentre Crilin e Gohan stanno per esprimere il terzo desiderio, si sveglia Vegeta, che si incazza al massimo con loro, ma proprio quando si sta per vendicare... arriva Freezer. Intanto il capo dei saggi, molto anziano, muore, e di conseguenza scompare anche Polunga.

Il combattimento con Freezer

E' il momento della resa dei conti: Freezer è deciso a farla pagare ai terrestri e a Vegeta, così sfodera parte della sua forza trasformandosi in un gigantesco essere ancora più mostruoso. Subito incorna Crilin e lo butta a mare. Allora Gohan, arrabbiato, si scatena contro Freezer, ma viene atterrato dal mostro. Nel frattempo Piccolo è su Namecc, e incontra Nail moribondo: questo gli chiede di fondersi con lui, ottenendo una forza maggiore. Così il nuovo Piccolo raggiunge il campo di battaglia e inizia a combattere contro Freezer: il guerriero namecciano si mostra superiore, tanto che Freezer è costretto a compiere la sua seconda trasformazione. Ora è Piccolo ad essere in difficoltà. Ma il piccolo Dende, che ha dei poteri guaritori, cura sia Crilin che Piccolo. Vegeta decide di farsi ferire da Crilin per poi farsi guarire da Dende (dato che i saiyan, dopo ogni combattimento, acquistano maggiore potenza per via dello Zenkai Power). Freezer intanto ricorre alla sua terza e ultima trasformazione: è più piccolo, ma incredibilmente forte e decide di uccidere Dende. Così ora rimangono Gohan, Vegeta, Piccolo e Crilin. Vegeta si illude di essersi trasformato nel leggendario Super Saiyan, guerriero invincibile e superiore a chiunque altro, che nasce ogni 1000 anni. Così attacca spavaldamente Freezer, ma viene sconfitto. Mentre Freezer si sta divertendo a massacrarlo, Vegeta per la prima volta nella sua vita ha paura e si mette a piangere per la disperazione. Intanto nella vasca di rianimazione Goku è guarito: ora è pronto ad affrontare il perfido Freezer. Giunge sul campo di battaglia, dove trova Vegeta in fin di vita; questo gli rivela che in realtà è stato Freezer a distruggere il pianeta dei saiyan, temendo la loro forza di gruppo. Incredibilmente Vegeta supplica Goku di vendicare lui e tutti gli altri saiyan, poi viene trafitto e ucciso da Freezer con un solo colpo. Inizia dunque lo scontro tra Goku e Freezer.

I due si fronteggiano a lungo, senza vinti né vincitori (anche se Freezer dimostra una certa superiorità). Allo stremo delle forze, Goku decide di tentare il tutto per tutto lanciando un'onda Kamehameha potenziata da un Kaioh Ken alla 20esima potenza, ma Freezer resiste. Non resta che tentare l'ultima carta: la sfera Genkidama. Così, mentre Goku raccoglie l'energia di tutti gli esseri viventi presenti su Namecc e sui pianeti vicini, Piccolo tiene occupato Freezer, ma non riesce a resistere per molto. Ora comunque la sfera dall'enorme potere è pronta e Goku può scagliarla contro il nemico. Sembra che sia tutto finito, ma Freezer non è d'accordo: ad un tratto riappare e trafigge Piccolo con un colpo, che però riesce a sopravvivere. Subito dopo fa esplodere Crilin in aria. Alla vista di ciò Goku è sconvolto, e per la rabbia si trasforma nel leggendario Super Saiyan, l'essere imbattibile preannunciato da Vegeta. Dopo aver ordinato a Gohan di raggiungere Bulma assieme a Piccolo e di lasciare Namecc, il Super Saiyan inizia lo scontro finale con Freezer. Intanto, sulla Terra, Mr. Popo chiede al drago Shen Long di resuscitare tutte le persone uccise da Freezer su Namecc (compreso Vegeta). Così torna in vita anche l'anziano saggio, che chiede a Dende di esprimere a Polunga l'ultimo desiderio: tele-trasportare sulla Terra tutti coloro che sono su Namecc tranne Freezer e Goku. Ora i due fortissimi rivali sono completamente soli: Goku si dimostra sempre superiore e Freezer, per la rabbia, decide di colpire il nucleo di Namecc per far esplodere il pianeta. Freezer decide poi di raggiungere il 100% della sua forza, ma non serve a nulla. Ormai sconfitto e allo stremo delle forze, il mostro tenta il tutto per tutto lanciando verso Goku una lama laser rotante, che però gli si ritorce contro, tagliandolo in due. Goku, impietosito, dona a Freezer parte della sua energia per permettergli di ricomporre il suo corpo e andarsene, ma Freezer la usa per colpire il saiyan alle spalle. Infuriato, il Super Saiyan rimanda il colpo al mittente, distruggendo Freezer definitivamente. Ora però il pianeta Namecc sta per esplodere, quindi Goku deve lasciarlo in fretta; senza che nessuno conosca la sorte del Super Saiyan, il pianeta Namecc esplode. Sulla Terra intanto, vengono usate le sfere di Namecc per far resuscitare Crilin e Goku, dato che, al contrario del drago Shen Long, Polunga può esaudire due volte lo stesso desiderio (Goku e Crilin erano già stati resuscitati una volta). Quindi con il primo desiderio portano sulla Terra lo spirito di Crilin (dato che Namecc, il suo luogo di morte, non esiste più), con il secondo lo fanno tornare in vita e col terzo desiderio resuscita Yamcha; chiedono di resuscitare anche Goku, ma Polunga annuncia che è ancora vivo e che tornerà da solo dopo un anno. Riunite di nuovo le sfere, vengono resuscitati Jiaozi e Tenshinhan, mentre col terzo desiderio, i namecciani tele-trasportati sulla Terra chiedono di essere tele-trasportati su un nuovo pianeta abitabile. Ma dov'è Goku? La storia di Dragon Ball Z continua!

I terribili Cyborg

E' trascorso un anno dalla disfatta di Freezer, ma i nostri amici avvertono l'avvicinarsi di due aure negative. Così i guerrieri Z (tra cui c'è anche Vegeta, ospitato a casa di Bulma dopo lo scontro su Namecc), si recano sul posto dove atterra una navicella: è Freezer, che, sopravvissuto a stento all'esplosione di Namecc, è stato tratto in salvo e riparato dai suoi uomini! E con lui c'è anche re Cold, suo padre! Sembra che la Terra sia spacciata, ma all'improvviso entra in scena un ragazzo che con sorpresa di tutti si trasforma in Super Saiyan. In pochissimi secondi taglia Freezer a pezzettini con la sua spada e subito dopo elimina con grande facilità anche re Cold! I guerrieri Z gli chiedono chi sia e com'è possibile che riesca a trasformarsi in Super Saiyan (Vegeta si rode dall'invidia!). Il misterioso ragazzo dice solo di aspettare l'arrivo di Son Goku. Infatti dopo 3 ore il nostro eroe torna a bordo di una navicella. Goku e il misterioso ragazzo si appartano: il ragazzo dice di chiamarsi Trunks e di provenire dal futuro. Predice a Goku che dopo 3 anni uno scienziato dalla mente folle, il dottor Gelo, costruirà 2 cyborg fortissimi e spietati che devasteranno la Terra: il dottor Gelo lavorava per l'esercito Red Ribbon, distrutto anni prima da Goku e ora medita vendetta contro di lui. Dice che questi cyborg nel suo futuro hanno già ucciso tutti i guerrieri Z e che Goku è morto per una malattia al cuore, quindi dà al nostro Goku una medicina per curarsi. Infine confessa di essere figlio di Vegeta e... Bulma, che dopo tre anni avranno un figlio, Trunks! Così il Trunks del futuro torna nella sua epoca e Goku spiega a tutti che bisogna prepararsi ad una nuova minaccia (naturalmente non parla di Trunks a Bulma e Vegeta, che per adesso non sono ancora insieme, visto che Bulma sta con Yamcha); inoltre Goku dice di essersi salvato dalla distruzione di Namecc usando una navicella della squadra Ginew, che lo ha portato sul pianeta Yardrat, dove ha appreso la tecnica del tele-trasporto.

Così i guerrieri Z si allenano per 3 anni e al giorno prestabilito si recano nel luogo previsto da Trunks (c'è anche Bulma, con in braccio il piccolo Trunks). Qui si dividono per scovare i 2 cyborg; il primo a trovarli è Yamcha, che viene trafitto al petto dal braccio di 20, uno dei due cyborg. Poi arrivano Goku e gli altri, che invitano i cyborg a combattere lontano dalla città. Yamcha viene curato con un senzu. Così Goku, trasformatosi in Super Saiyan, inizia a combattere con 19, l'altro cyborg: durante il combattimento Goku comincia a sentirsi stanco, perché si sta manifestando la malattia al cuore predetta dal Trunks del futuro. Così il cyborg 19 è in vantaggio, ma in quell'istante arriva Vegeta, che mostra una sorpresa: durante i tre anni di allenamento, ha imparato a trasformarsi in Super Saiyan. Così prende il posto di Goku nel combattimento. Intanto Yamcha porta Goku sofferente a casa. Vegeta si dimostra subito superiore al cyborg, riuscendo a distruggerlo con il suo Big Bang Attack. Rimane quindi il cyborg 20: questo decide di tornare al laboratorio di ricerca del dottor Gelo per attivare altri 2 cyborg: 17 e 18. Riesce a far perdere le sue tracce, ma Vegeta e gli altri lo cercano attentamente. Intanto ritorna dal futuro Trunks, che vedendo i cyborg 19 e 20, dice che non sono loro i veri nemici: quindi la storia è cambiata, non è come nel futuro, i cyborg non sono solo 2! Intanto, mentre il cyborg 20 scappa, Bulma dice ai guerrieri Z che il volto di 20 è quello del dottor Gelo in persona. 20 intanto arriva al laboratorio, seguito subito dopo da Crilin, Piccolo e Tenshinhan e poi da Trunks e Vegeta. Mentre i guerrieri Z cercano di entrare, 20 (alias dottor Gelo) riesce ad attivare i cyborg 17 e 18, creati su base umana (un tempo erano fratello e sorella, finché il dottor Gelo non li ha trasformati a loro insaputa in terribili cyborg). Appena riattivato, 17 distrugge il suo creatore e attiva, assieme a 18, un altro androide, 16, interamente composto da organi meccanici.

I 3 cyborg volano via alla ricerca di Son Goku con l'intento di ucciderlo, non per soddisfare le volontà del dottor Gelo, ma solo per avere una missione da compiere nella vita. I guerrieri Z li seguono e li affrontano: 18, il cyborg con sembianze femminili, massacra Super Vegeta e anche Trunks, accorso in aiuto del padre. Intanto 17 si occupa di Piccolo e Tenshinhan, mentre Crilin, spaventato, sta a guardare. Alla fine del combattimento i tre cyborg se ne vanno e Crilin dà un senzu a ciascun ferito. Piccolo prende una decisione: fondersi con Dio per tornare ad essere il fortissimo guerriero di un tempo. Intanto i guerrieri Z portano Goku alla Kame House, mentre Trunks viene a sapere da Bulma che è stata rinvenuta una macchina del tempo uguale alla sua. Insospettito, Trunks va a controllare assieme a Gohan e a Bulma e trova la macchina del tempo con dentro un uovo schiuso; più avanti c'è invece una crisalide, dalla quale sembra essere appena uscito un insetto gigantesco. Mentre Vegeta è depresso per la sconfitta, mentre Goku sta male e mentre i tre cyborg cercano Goku per ucciderlo, Piccolo si reca da Dio: quest'ultimo dice che fondersi è una buona idea, visto che sul mondo incombe una minaccia ben più pericolosa di 16, 17 e 18; infatti ha avvertito la presenza di un essere mostruoso, avente da solo l'aura di Goku, Vegeta, Piccolo, Freezer e re Cold. Nel frattempo un notiziario annuncia che l'intera popolazione di Ginger Town (che si trova vicino al luogo in cui è stata ritrovata la crisalide) è misteriosamente scomparsa. Il nuovo fortissimo Piccolo va sul posto, dove trova il mostro avvistato da Dio: dopo un breve combattimento in cui la creatura mostra di saper usare l'onda Kamehameha di Goku, Piccolo si fa rivelare la verità: il mostro è Cell, un bio-androide creato dal computer del dottor Gelo che, dopo aver raccolto le cellule di tutti i guerrieri più forti apparsi fino ad allora, aveva voluto creare un essere perfetto dalla forza straordinaria. Per diventare perfetto, però, Cell deve assorbire con la coda molti esseri umani e i due cyborg 17 e 18, progettati a questo scopo dal dottor Gelo. Poiché nella sua epoca 17 e 18 non esistevano più, Cell aveva deciso di andare in un'altra epoca con la macchina del tempo di Trunks, per entrare nella quale doveva però tornare allo stato embrionale.

La comparsa di Cell

Raccontata la sua storia, arrivano Trunks, Crilin, Tenshinhan e Vegeta; Cell, che non è ancora abbastanza forte per affrontarli insieme, fugge usando un Taiyo-Ken (colpo del Sole) e va alla ricerca di 17 e 18. Piccolo avverte tutti dell'accaduto; Trunks e Crilin distruggono il laboratorio sotterraneo del dottor Gelo, dopo aver trovato il progetto di 17. Nel frattempo Goku guarisce grazie alla medicina e informa Vegeta e Trunks che nel santuario di Dio si trova una stanza in cui si può ottenere l'allenamento di un anno in un solo giorno: la stanza dello spirito e del tempo. Vegeta e Trunks entrano per primi nella stanza, dove rimarranno ad allenarsi. Intanto 16, 17 e 18 arrivano alla Kame House e Piccolo affronta 17. Il cyborg è in difficoltà, ma in sostanza si equivalgono. Nel frattempo, però, Cell percepisce l'aura di Piccolo e giunge sul luogo, con l'intento di assorbire 17 e 18. Piccolo cerca di impedire ciò, ma ora Cell è molto più forte perché ha assorbito molti esseri umani. Mentre Cell cerca di assorbire 17, interviene 16, che fino ad allora non era mai intervenuto negli scontri: Cell e 16 si equivalgono, ma Cell sbuca da sottoterra alle spalle di 17 e lo assorbe. Ora Cell ha ottenuto una forza inaudita e danneggia facilmente la testa di 16. A Cell non rimane che assorbire 18, ma interviene Tenshinhan, che sfodera lo Shinkikoho (nuovo cannone dell'anima) trattenendo per un po' Cell e permettendo a 18 di scappare assieme a 16, gravemente danneggiato. Sfinito, Tenshinhan sta per subire l'ira di Cell, ma viene salvato da Goku che lo tele-trasporta assieme a Piccolo nel santuario di Dio. Nel frattempo Vegeta e Trunks escono dalla stanza dello spirito e del tempo con una forza superiore; quindi è il turno di Goku e Gohan. I due saiyan usciti dalla stanza, vanno ad affrontare Cell: Vegeta dimostra di aver superato il livello di Super Saiyan ed è in grado di sconfiggere Cell. Quest'ultimo, però, conoscendo la bramosia dei saiyan di scontrarsi con avversari sempre più forti, cerca di convincere Vegeta a lasciargli assorbire 18, per ottenere il corpo perfetto. Vegeta accetta, ma Trunks cerca di impedire ciò a tutti i costi, attaccando persino suo padre. Intanto Bulma, guardando il progetto di 17 preso da Trunks e Crilin, ha costruito un telecomando in grado di disattivare i cyborg (disattivando 18, Cell non potrebbe più assorbirla); Crilin però si è innamorato di 18 per la sua bellezza e distrugge il telecomando. Ed ecco che Cell assorbe il cyborg, ottenendo il corpo perfetto. Crilin si scaglia contro Cell per la rabbia, ma viene sbattuto via dal mostro. Quindi Cell affronta di nuovo Vegeta: ora le parti sono invertite e Cell ha la meglio. Allora Vegeta sfodera il suo nuovo colpo, il Final Flash, che distrugge Cell. Quest'ultimo, però, avendo le cellule di Piccolo, è in grado di rigenerare le parti distrutte del suo corpo e sconfigge Vegeta dopo essersi ripreso.

Mentre il saiyan è privo di sensi, interviene Trunks, che mostra un livello di forza superiore a quello del padre; la forza però comporta un aumento della massa muscolare a scapito della velocità. Dunque, essendo troppo lento, a Trunks non rimane che arrendersi. Ma Cell decide di risparmiarlo e lo informa che a distanza di 10 giorni si terrà il Cell Game, un torneo di arti marziali in cui Cell dovrà affrontare uno dopo l'altro tutti gli sfidanti; se alla fine nessuno lo avrà sconfitto, distruggerà la Terra. Nel frattempo Goku e Gohan (trasformato anche lui in Super Saiyan) escono dalla stanza dello spirito e del tempo. Per resuscitare le persone uccise da Cell, servono delle nuove sfere del drago; Goku si tele-trasporta allora sul nuovo pianeta Namecc e chiede a Dende di diventare il nuovo Dio della Terra: il piccolo namecciano ripristina il drago Shen Long e gli dà la capacità di esaudire 2 desideri alla volta e di resuscitare più persone con un unico desiderio. Intanto Bulma e suo padre riparano 16. Trascorrono 10 giorni, e sul campo di battaglia del Cell Game si ritrovano tutti gli sfidanti, tra cui lo strambo campione di wrestling Mr. Satan, considerato da tutti il più forte lottatore del mondo. Lui affronta per primo Cell, ma viene immediatamente spazzato via. Arriva allora il turno di Goku: i due si fronteggiano a lungo e Goku riesce a distruggere una parte di Cell, che però si rigenera. Ad un certo punto Goku decide di arrendersi, per lasciare il posto a Gohan.

Gohan non si sente all'altezza della situazione, ma Cell scopre che il segreto del ragazzino sta nel fatto che quando si arrabbia il suo potere aumenta incredibilmente. Allora Cell, che ha dentro di sé cellule saiyan, decide di farlo arrabbiare per farlo diventare più forte. Nello scontro interviene 16, che blocca Cell e lo minaccia di auto-distruggersi: ma Bulma gli ha tolto la bomba dal corpo e quindi Cell può liberarsi e distruggerlo, lasciando intatta solo la testa. Come se non bastasse, Cell crea i Cell Junior, 7 piccole copie del mostro che mettono in difficoltà gli altri guerrieri Z (Goku, Vegeta, Piccolo, Trunks, Tenshinhan, Crilin e Yamcha). Intanto 16 (o meglio, la sua testa) si fa buttare da Mr. Satan davanti a Cell, il quale lo distrugge, eliminando definitivamente il cyborg. Alla vista di ciò Gohan perde il controllo e si trasforma in Super Saiyan II. Si getta in aiuto dei suoi amici e distrugge tutti i Cell Junior, poi, infuriato per la distruzione di 16, torna da Cell. Di fronte a un Gohan decisamente superiore, il mostro perde la calma e quindi anche la perfezione, espellendo 18 e tornando allo stadio precedente. Pur di non perdere, Cell decide di auto-distruggersi per far esplodere il pianeta e i suoi abitanti, ma Goku evita che ciò avvenga tele-trasportandosi con il mostro sul pianeta del re Kaioh: il pianeta viene distrutto, Goku e il re Kaioh perdono la vita, ma Cell riesce a rigenerarsi grazie al suo nucleo fortunosamente rimasto intatto. Torna subito sulla Terra con il corpo perfetto e con un solo colpo trafigge Trunks. Alla vista di ciò, Vegeta si infuria e si scaglia contro il mostro, ma risulta solo d'intralcio per Gohan, che si rompe un braccio per salvarlo. Ora lo scontro è tutto tra Gohan e Cell, che lanciano contemporaneamente un'onda Kamehameha. Dall'aldilà, Goku dà a Gohan tutto il suo appoggio spirituale, dandogli la forza per travolgere e disintegrare definitivamente Cell. Sconfitta la terribile creatura, i nostri amici vanno al santuario di Dio (che ora è Dende), mentre Mr. Satan si prenderà il merito della sconfitta di Cell. Grazie al dio drago (che ora, grazie a Dende, può esaudire 2 desideri), Trunks viene resuscitato assieme alle altre vittime di Cell, poi torna nel suo tempo, mentre a 18 viene tolta la bomba auto-distruttiva dal corpo. Goku, invece, rimane nell'aldilà.

Il nuovo Torneo Tenkaichi

Sono trascorsi 7 anni dalla sconfitta di Cell, ora Gohan ha 16 anni, studia al liceo e per allenarsi difende la legge dietro il ridicolo travestimento di Great Saiyaman (per non farsi riconoscere dai compagni di scuola). A scuola ha conosciuto Videl, figlia di Mr. Satan (che tra l'altro è diventato l'eroe del pianeta dopo la morte di Cell). Crilin e 18 vivono assieme e hanno avuto una figlia, Marron. Goten, il secondo figlio di Goku nato dopo la sua morte, ha 7 anni e Trunks uno più di lui. Goku si allena nell'aldilà, ma fa sapere ai suoi amici che intende partecipare al prossimo torneo Tenkaichi, grazie alla sibilla Baba, che lo farà tornare tra i vivi per 24 ore. Inizia così il torneo, al quale si sono iscritti anche Vegeta, Crilin, Piccolo, Gohan e la sua amica Videl, nonché Mr. Satan. Prima del torneo vero e proprio, c'è il torneo dei bambini, vinto da Trunks che sconfigge Goten in finale. Poi inizia il grande torneo: superate le eliminatorie, Crilin sconfigge facilmente il gigantesco Punter. Nel secondo incontro Piccolo si deve arrendere al misterioso Shin, che si rivelerà poi essere Kaiohshin il superiore, capo supremo di tutti i re Kaioh. Nel terzo incontro Videl viene quasi uccisa dal misterioso Spopovich. Mentre Gohan nel quarto incontro è di fronte a Kibith, il servitore di Kaiohshin, Spopovich e il suo compare Yamu usano uno strano aggeggio per assorbire l'energia del giovane Super Saiyan e poi volano via. Allora Kaiohshin invita Goku e gli altri a seguirlo.

Babidi e Majin-Bu

Durante il viaggio il dio supremo spiega che moltissimo tempo fa un potente mago di nome Bibidy aveva dato vita ad una creatura dalla forza immensa, in grado di distruggere interi pianeti, di nome Majin-Bu; ma poiché Bibidy faceva fatica a controllare questa creatura, la rinchiuse in una grossa sfera. Ora, però, Babidy, il figlio di questo mago, ha intenzione di rompere il sigillo che tiene rinchiuso Majin-Bu, ma per farlo ha bisogno di accumulare energia. Giunti alla base sotterranea di Babidy, i nostri amici scoprono che il terribile mago ha posto sotto il suo controllo anche Darbula, signore del regno demoniaco, il quale uccide Kibith e tramuta in pietra Crilin e Piccolo, poi torna nella base. Così, Goku, Vegeta, Gohan e Kaiohshin entrano nell'astronave di Babidy per affrontare Darbula: prima, però, Vegeta deve affrontare il guerriero Puipui, e Goku deve vedersela con il mostruoso Yacon. Intanto il torneo Tenkaichi continua: poiché Goku e gli altri se ne sono andati, vengono squalificati; così si organizza un combattimento tutti contro tutti tra i 5 concorrenti rimasti. Alla fine rimangono sul ring Mr. Satan, 18 e le due piccole pesti Trunks e Goten (che, volendo partecipare nel torneo dei grandi, hanno preso il posto di un partecipante adulto): i due bambini vengono scoperti e squalificati, e 18 si fa sconfiggere da Mr. Satan in cambio di una lauta somma di denaro. Intanto, nella navicella di Babidy tocca a Gohan combattere: si presenta Darbula, ma durante il combattimento tra i due, Babidy si accorge dell'animo malvagio di Vegeta e lo pone sotto il suo controllo, trasformandolo in Majin-Vegeta (il saiyan si è fatto manipolare la mente di proposito sapendo che così avrebbe aumentato i suoi poteri). Così, dopo aver ucciso delle persone innocenti, il rinato principe dei saiyan costringe Goku a combattere. Quest'ultimo tenta di fermarlo, per evitare che, a causa dell'energia liberata durante lo scontro, Majin-Bu possa risvegliarsi. Ma Vegeta non lo ascolta e l'energia sviluppata nello scontro rompe il sigillo che tiene rinchiuso Majin-Bu.

Kaiohshin e Gohan (che mentre Goku e Vegeta combattono hanno raggiunto Babidy), non possono niente contro la terribile creatura e Darbula viene addirittura trasformato in un biscotto e mangiato, permettendo a Crilin e a Piccolo di tornare normali; nel frattempo giungono sul posto anche i due piccoli guerrieri Goten e Trunks. Resosi conto della potenza di Majin-Bu, Vegeta decide di affrontarlo personalmente; così, dopo aver fatto svenire Goku, si precipita verso la fortissima creatura: non avendo speranze di vittoria, il principe dei saiyan decide di sacrificare la propria vita per far esplodere Majin-Bu, ma invano. Bulma chiede al dio drago di resuscitare le persone morte in quella giornata (per riparare al danno fatto da Vegeta, che tra l'altro non può tornare perché è già stato resuscitato una volta), poi i guerrieri Z si riuniscono al santuario di Dende per studiare un piano: decidono che la soluzione migliore è la fusion tra Goten e Trunks. Intanto Babidy e Majin-Bu hanno iniziato lo sterminio dei terrestri: sulla strada per la città dell'ovest (dove c'è la Capsule Corp.), Goku tiene occupato il mostro, mentre Trunks vola a casa sua a recuperare il dragon-radar per resuscitare le vittime di Majin-Bu. Nel combattimento con Bu, Goku si trasforma in Super Saiyan III, ma la sua forza non è ancora sufficiente, quindi è costretto alla ritirata promettendo alla fortissima creatura che presto arriverà un fortissimo guerriero. Subito dopo, Majin-Bu uccide Babidy, che lo teneva in pugno ricattando di rinchiuderlo nuovamente nella sfera.

Nel frattempo Kaiohshin e Kibith (appena resuscitato) hanno portato Gohan sul loro pianeta, con l'intento di aumentare la forza del giovane saiyan. Goku, scadute le 24 ore a disposizione, torna nell'aldilà, dove incontra Gohan mentre si allena con la leggendaria e potentissima Z-Sword sul pianeta di Kaiohshin. Durante l'allenamento, la Z-Sword si rompe, liberando il vecchio Kaiohshin il sommo, progenitore di tutti i Kaiohshin, in grado di aumentare il potenziale di Gohan. Intanto sulla Terra Mr. Satan decide di affrontare Majin-Bu, che, trovandolo simpatico, diventa suo amico! Proprio quando il campione del mondo sta per convincerlo a non fare più del male alla gente, uno stupido essere umano ferisce un cagnolino indifeso, suscitando l'ira di Majin-Bu, che si sdoppia in una parte buona e in una malvagia: il Bu cattivo (magro) riesce ad assorbire il Bu buono (grasso), venendo a formare un nuovo, terribile Majin-Bu.

Tutti contro Majin-Bu

Intanto, al santuario di Dende, Goten e Trunks riescono a fondersi in Gotenks. Majin-Bu si reca allora al santuario per affrontare questo forte guerriero preannunciato da Goku. Per sicurezza Piccolo li fa combattere nella stanza dello spirito e del tempo. All'inizio Gotenks è in difficoltà, ma trasformandosi in Super Saiyan riesce a tenere testa a Bu. Piccolo decide di distruggere la porta della stanza speciale per impedire a Bu di uscire, ma questo ci riesce comunque. Gotenks è costretto a trasformarsi in Super Saiyan III per uscire dalla stanza e per affrontare ancora il mostro. Durante il combattimento, però, la fusion, che dura soltanto mezz'ora, si scioglie, e solo il ritorno di Gohan fa sì che Majin-Bu sia messo in fuga. Dopo un'ora, la terribile creatura ritorna, decisa ad assorbire Gotenks e Piccolo; dopo l'assorbimento, diviene ancora più forte e Gohan rischia la sconfitta. Intanto torna Goku, che è stato riportato in vita dal vecchio Kaiohshin; Gohan però viene assimilato da Majin-Bu. Con l'arrivo di Vegeta (riportato in vita per 24 ore da Baba), Goku può fondersi con lui tramite gli speciali orecchini Potara, dando vita a Vegeth, guerriero dalla forza senza limiti. Il nuovo guerriero si fa assorbire di proposito da Majin-Bu per liberare gli altri: al suo interno la fusion si scioglie, ma riescono comunque a liberare tutti, compreso il Bu buono (grasso). Usciti tutti, rimane soltanto il puro Majin-Bu, l'essere originario dalla forza incalcolabile e totalmente privo di razionalità, che decide di distruggere la Terra; col tele-trasporto Goku riesce a trarre in salvo sul pianeta di Kaiohshin soltanto Vegeta, Dende e Mr. Satan.

Anche Majin-Bu sopravvive all'esplosione del pianeta e si tele-trasporta sul pianeta di Kaiohshin, dando inizio allo scontro finale con Goku Super Saiyan III: il nostro eroe è in netta difficoltà e presto esaurisce tutte le sue energie. Mentre Vegeta manda Dende sul nuovo pianeta Namecc per esprimere a Polunga i desideri di ripristinare la Terra e di resuscitare tutti i suoi abitanti, il Majin-Bu buono (grasso) torna in scena per affrontare quello originario, ma viene sconfitto. Come ultimo rimedio, Vegeta chiede telepaticamente ai terrestri di donare parte della loro energia a Goku, per permettergli di creare una sfera Genkidama abbastanza potente, ma per convincere gli umani ad alzare le braccia in cielo, è necessario l'intervento del loro eroe Mr. Satan. In poco tempo, la gigantesca sfera d'energia è pronta per essere scagliata contro Majin-Bu, tenuto nel frattempo occupato da Vegeta, appena tornato in vita grazie a Polunga. Con il terzo desiderio Dende ripristina le forze di Goku: è la fine; il terribile Majin-Bu si sgretola senza rimedio di fronte al potere della sfera creata con l'aiuto di tutti i terrestri. Al termine dello scontro il Bu buono sarà risparmiato e andrà a vivere dal suo amico Mr. Satan, considerato ancora una volta l'eroe del pianeta. Trascorrono altri 10 anni: ora Gohan è sposato con Videl e ha una figlia, Pan. Goku decide di partecipare ad un nuovo Tenkaichi, perché sa che vi parteciperà una persona molto forte. Al torneo, il Super Saiyan fa manovrare i sorteggi da Bu affinché possa combattere subito contro questa persona: è un bambino dalla forza straordinaria di nome Ub, reincarnazione buona del Bu cattivo. Con la scusa di voler trovare un nuovo difensore del pianeta, Goku decide di diventare il suo maestro, e parte con il ragazzino per allenarlo; Vegeta capisce subito che in realtà Goku cerca un valido guerriero con cui potersi confrontare...

Link correlati